Energie rinnovabili

Energie rinnovabili

Investiamo per il tuo impianto

 

NUOVE INIZIATIVE

Parallelamente al servizio commercializzazione e vendita G.P.L. Magigas sta sviluppando da diversi anni un proprio “know how” interno per la realizzazione e gestione di impianti alimentati a fonti rinnovabili e risparmio energetico.

Un’equipe di ingegneri interni all’Azienda sono a disposizione per la valutazione tecnico-conomica di interventi volti ad incentivare il risparmio di tutte le utenze “energivore”, in maniera tale da conseguire forti risparmi energetici ed economici.

L’Azienda è pronta ad investire per la realizzazione e gestione energetica di tali impianti. Fra le tipologie maggiormente sviluppate dall’Azienda sono da menzionare:

 

 

FONTI TRADIZIONALI

Impianti di teleriscaldamento costituiti da unica centrale termica: gestione assistenza, manutenzione.

Impianti di cogenerazione e microcogenerazione alimentati a gas naturale e G.P.L.: studi di prefattibilità, progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione

 

FONTI RINNOVABILI

Impianti idroelettrici e miniHydro: realizzazione, manutenzione e gestione.

Impianti di Cogenerazione alimentati a biomassa di origine vegetale: realizzazione, manutenzione e gestione.

Impianti di Cogenerazione abbinati a teleriscaldamento alimentati a biomassa legnosa: realizzazione, manutenzione e gestione.

 

Impianti di Cogenerazione alimentati a Biogas a servizio di aziende agricole: realizzazione, manutenzione e gestione.

 

Gli incentivi per le energie rinnovabili

CERTIFICATI BIANCHI

La legislazione italiana premia gli interventi di risparmio energetico mediante l’emissione di certificati bianchi (detti anche Titoli di Efficienza Energetica) in misura proporzionale alle tonnellate di petrolio equivalenti risparmiate (Tep).

Ogni società accreditata Esco (Energy Saving Company), e Magigas è appunto una di queste, effettua interventi che permettono un risparmio sull’energia primaria utilizzata; ad esempio sono premiati interventi per la sostituzione di impianti tradizionali con impianti ad alto risparmio energetico, come la cogenerazione ad alto rendimento.

L’intervento viene poi confrontato con la situazione pregressa e viene stimata l’efficienza dell’intervento quantificandola in base alle tonnellate equivalenti di petrolio risparmiate ogni anno.

Ad ogni Tep viene assegnato un certificato bianco (per una durata di 5 anni), corrispondente ad un titolo vendibile sul mercato.
Contattaci per avere informazioni aggiuntive a riguardo!

CERTIFCATI VERDI-TARIFFA OMNICOMPRENSIVA

La Legge Finanziaria emanata nel corso dell’anno 2008 incentiva l’immissione in rete di energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Per ogni kWh elettrico immesso in rete con impianti alimentati a biomassa, a biogas, ad olio vegetale, con impianto eolici, idroelettrici e  fotovoltaici (conto energia)  è riconosciuta una tariffa incentivante, di misura variabile a seconda dell’intervento impiantistico effettuato.
Si tratta di un’opportunità unica per l’Italia al fine di aumentare la quota parte di energia elettrica rinnovabile ed allinearsi alle direttive di Kyoto ed alle direttive europee sul clima.

Magigas è pronta a mettere a disposizione il suo know-how e ad investire in tali tipi di impianti, garantendo al cliente finale che ne usufruisce forti sconti sulla propria bolletta energetica.

Sia per un panorama tecnico ed aggiornato sulla normativa, che per venire a conoscenza delle opportunità sul territorio, contattaci!

BANDI  LOCALI E REGIONALI

Magigas  monitora costantemente le opportunità di finanziamenti previsti dai vari piani energetici provinciali e/o regionali; segnalaci eventuali opportunità previste sul tuo territorio, saremo lieti di collaborare per usufruire di tutte le incentivazioni previste a sostegno di realizzazioni virtuose ed impianti che garantiscono forti risparmi per il cliente  finale.

 

 

Impianti a energie rinnovabili

La presente relazione si riferisce al progetto di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica tramite energia solare sfruttando la conversione fotovoltaica. Tale impianto è caratterizzato da una potenza di picco pari 9,72 kWp in tipologia grid connected (connesso alla rete). La scelta dell’applicazione della tecnologia fotovoltaica è stata dettata principalmente dalle seguenti motivazioni:

– produzione di energia elettrica senza nessuna emissione di sostanze inquinanti;
– risparmio di combustibile fossile;
– nessun inquinamento acustico. Nella scelta dei materiali non univocamente specificati si precisa che:

– tutti i materiali e gli apparecchi impiegati negli impianti elettrici dovranno sono  adatti all’ambiente in cui andranno installati e dovranno essere tali da resistere alle azioni meccaniche, corrosive, termiche dovute all’umidità, alle quali possono essere esposte durante l’esercizio- tutti i materiali per l’esecuzione delle opere previste possiedono  caratteristiche e dimensioni tali da rispondere alle Norme CEI ed alle tabelle CEI-UNEL attualmente in vigore;- in particolare i materiali e gli apparecchi per i quali è prevista la concessione del Marchio di Qualità sono  muniti del contrassegno I.M.Q., o marchio di qualità equivalente. Si ricorda che gli impianti sono realizzati a regola d’arte, come previsto dalla Legge n.186 del 1/03/1968 e ribadito dalla Legge n.46 del 5/03/1990.